Goblin

Iniziamo dall’essenziale. I Goblin.

Perché?

Ora qualcuno di voi si potrebbe domandare perché parlare di goblin. Tutti conoscono i goblin. Sono la base.

Eppure, di recente, mi sono chiesto come possano questi piccoli umanoidi essere diffusi pressoché in ogni clima, quasi in ogni scenario.
Intendo dire, vi sono molte creaturediffuse un po’ ovunque: gli alberi, l’erba, le alghe, i vegetali insomma.
Anche i batteri, gli insetti e altre forme semplici di vita si trovano un po’ ovunque.

Ma i goblin sono umanoidi!
Ossia al vertice (più o meno) della catena alimentare-evolutiva.
Quindi, essendo creature tutto sommato abbastanza esigenti, come possono vivere ovunque?

LoS_Goblin

 

 

 

Partiamo dalle loro specificità

Le caratteristiche tipiche di questa tipologia di umanoidi sono note, e non le ripeterei qui. Va però precisato un dettaglio non indifferente: i goblin sono affini agli gnomi (ed in parte agli elfi).
Sostanzialmente le due razze hanno progenitori comuni. Se siano nati da modifica (corruzione) del patrimonio genetico gnomico o da incroci perpetrati, questo è ignoto. Ciò che conta è che essendo primordialmente simili vi sono alcuni tratti che le due specie condividono:

  • agilità
  • visione notturna
  • costruiscono rudimentali accrocchi
  • orecchie a punta
  • amano la musica, intesa come chiasso, tipicamente frastuono ritmico.
Cosa fanno tutto il giorno?

Solitamente dormono. Ma di notte i goblin sono razziatori, ogni qual volta ne hanno la possibilità. Si tratta di umanoidi fortemente caotici, che non riconoscono alcun leader né primato, se non temporaneamente  verso chi sia visibilmente più forte di loro.
Sono quindi uniti essenzialmente sia dalla necessità di proteggersi formando un collettivo, sia dall’istinto a depredare ogni fonte di cibo che sia alla loro portata.

Fra i loro (numerosi) nemici si annoverano: gli gnomi, ma anche elfi e gli halfling, nonché i cavalli ed i cani. I goblin amano martoriare queste creature, prima di cibarsene.

Fra i loro amici si contano: ratti, di ogni dimensione, ma anche vermi e striscianti sotterranei.
Alcune tribù adattatesi alla vita in foresta sono note per addestrare e cavalcare lupi, principalmente neri: sono i cosiddetti “cavalca-lupi”, unità molto particolari note per la loro velocità ed efficacia in battaglia.

Come detto sono ingegnosi, anzi,sono i più ingegnosi fra tutti gli umanoidi, e spesso assemblano parti di congegni malandati recuperati dai cumuli di rifiuti che essi stessi disseminano. Il risultato di questi fantasiosi accrocchi sovente è una qualche arma o meccanismo utile in combattimento.
Trafficano inoltre con pozioni (intrugli) ed esplosivi (misture reattive blandamente affidabili).

Dove vivono

I goblin conducono prevalentemente una vita sotterranea. Sono fortemente sensibili alla luce.

Ma soprattutto: esistono le città Goblin?

goblintownBella domanda.. Posta così bisognerebbe rispondere che “sì, esistono le città goblin” e che esse sono agglomerati medio-grandi (500+ individui ), tipicamente collocate sottoterra, luogo dove notoriamente …non batte il sole.

Poiché è proprio il sole, o meglio l’energia solare, la fonte di ogni forma di vita, ci sarebbe da chiedersi come possano sopravvivere, al buio, agglomerati di creature voraci come appunto i goblin.

Città vere e proprie sotterranee, in assenza di qualsiasi forma di organizzazione, sono – sarebbero – inconcepibili.

Ecco perché nella stragrande maggioranza dei casi i goblin incontrati appartengono a gruppi medio piccoli, tipicamente stanziatisi ai margini di altre forme di insediamento (umani, nani, altre specie “produttive”  o predatrici)

Ma quindi le vere “città sotterranee ” di cui parla l’articolo?

Beh…occorre prima  fare una serie di osservazioni:

  • i goblin sono in grado di nutrirsi mangiando pressoché qualunque cosa.
    Ciò significa che si nutrono preferibilmente di carne,  ma anche di …insetti, perché no, vermi,  quindi  carcasse, funghi, verdure e frutta, in ordine decrescente di appetibilità. Poiché le fonti di cibo sono oggettivamente rare, prediligono i cibi più energetici/calorici.
  • I goblin non sono grassi: ciò significa che la loro voracità è essenzialmente dettata dalla fame, derivante proprio dalla scarsità assoluta di risorse propriamente alimentari nei luoghi ove tipicamente vivono. Per quanto notoriamente voraci, i goblin possono restare senza cibo anche per svariati giorni.
  • i goblin non gestiscono i loro rifiuti. Semplicemente li disseminano in ogni luogo. Così facendo creano un ambiente diffuso che attira numerose specie poco appetibili (per altri) ma assolutamente gradite ai goblin stessi: ratti, vermi, funghi, muffe. Inoltre i medesimi scarti possono essere oggetto di ri-consumazione.
  • i goblin, per la loro natura estremamente caotica tendono a colonizzare ampie zone mediante cuinicoli. La città vera e propria, intesa come grande ammassamento di individui è un fatto oggettivamente raro. Utilizzando quindi un areale più ampio hanno accesso ad un maggior numero di risorse (per quanto esigue in luoghi inospitali quali i tumuli)
  • spesso i goblin scelgono come loro dimora gallerie scavate da grandi vermi, o da questi frequentate. Non disdegnano anche un minimo di cacciagione degli stessi, né le loro carcasse.
  • Nei grandi agglomerati temporanei che chiamano “città” qualche sporadica forma di allevamento si è occasionalmente verificata. Principalmente e pressoché unicamente limitata a ratti, vermi, ed affini (vermin)
In battaglia

I goblin sono creature di taglia piccola, magri e scattanti, pertanto la loro strategia in battaglia è per lo più naturalmente orientata verso la fuga.

Non esitano quindi a scappare (morale disastroso), a rinnegare, a supplicare.
Ma nel contempo, se alle strette, sono piuttosto abili anche a schivare, tipicamente mediante rotolamenti o salti che seppur privi di qualsivoglia grazia od eleganza, possono risultare piuttosto efficaci per salvare la pellaccia.

Vivendo sottoterra va da se che sia SEMPRE per loro preferibile farsi inseguire fin negli strettissimi , arzigogolati e bui cunicoli, evitando se possibile il combattimento frontale.

Le armi in loro possesso, sempre malconce e arrugginite, sporche e incrinate, saranno per lo più appuntite, o da lancio, sostanzialmente atte a sopperire alla congenita misera muscolatura di questa specie.

Per quanto maldestri infatti, i goblin non mancano di una certa velocità ed agilità, cosicché gli si addice sia l’uso di archi corti che di balestre: entrambi rigorosamente recuperati da qualche ammasso o rubati ai loro proprietari legittimi, e mai manutenuti, cosicché la rottura delle stesse è sempre dietro l’angolo (classe armi/armature: pessima)

La lurida sporcizia e l’occasionale veleno tuttavia possono controbilanciare la parziale inefficacia di questi malmessi strumenti.

 

 

 

 

Per finire qualche interessante disamina sulle modalità di combattimento adottate da queste creature:

Goblin Combat Tactics – Realistico, con la precisazione che per quanto mi riguarda in scontri 2 vs 1 , gli attaccanti hanno un bonus generale di +2, anche se l’avversario riesce a fronteggiarne uno o cmq a limitare l’esposizione.
Inoltre al buio la penalità generale è di -4.
Quindi 2 goblin vs un avversario che combatta al buio godono di +6 bonus…

Inoltre, nell’articolo sono dettagliate diverse tecniche che i goblin *possono* adottare: attacco/movimento/nascondersi, ad esempio.
Tuttavia mi preme evidenziare che i goblin (a differenza degli hobgoblin, notoriamente militarizzati) non adottano tali tecniche sistematicamente, bensì confusamente. Questò è un loro grave limite.
Per quanto attiene le cavalcature, oltre ai noti lupi-neri, questi umanoidi sono in grado di “addomesticare” e utilizzare come cavalcature o bestie di lavoro, numerose altre creature del sottosuolo, in particolare scarafaggi giganti, talvolta centipedi, ratti giganti, vermi-iena.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...